ristorante Mediterran

Breve preambolo: adoro spaziare tra quasi tutte le cucine del mondo, però ci sono dei cibi del cuore.

Dopo il riso bianco bollito, la pizza è il mio piatto preferito e, quando non la mangio per un po’, mi manca. Perciò, avendo davanti a me una disperata prospettiva di mesi senza pizza (il riso me lo sono già preparato), mi sono messa alla rischiosa caccia di ristoranti su tripadvisor. Purtroppo, dopo una prima ricerca ho desistito, soprattutto perché le foto di piatti che ho trovato, non solleticano molto l’appetito. Di impastarla e prepararla in prima persona no, per ora non se ne parla. Non sono iscritta alla pagina facebook cucinaremale per caso.

Poi, venerdì, su consiglio di un italiano, sono andata a cena da Mediterran, che pare faccia la pizza più buona di Luleå, nonché l’unico ristorante che la cuoce con un forno a legna. Il posto è normale: locale medio-piccolo, con sottofondo musicale nostrano (Eros Ramazzotti per me) e menù scritto con qualche stortura grammaticale. Ah, dimenticavo, qui nessun ristorante italiano è gestito da italiani, questo nello specifico presenta una gestione est europea, credo.

pizza salad

Come è consuetudine in Svezia, la pizza viene preceduta da un’insalata (chiamata, appunto, pizza salad), che, in questo caso, è composta da crauti con origano − discreta a dire la verità. Solo poi si passa al piatto vero e proprio che, nonostante tutta questa premessa, devo ammettere non fosse così male. La mia scelta è stata semplice, margherita + olive, e l’ho mangiata praticamente tutta. La mia ricerca, comunque, non si ferma qui.


La mia vita senza tacchi

Assidua lettrice, moderatamente grafomane, serie tv-dipendente, incallita girovaga, smodata ammiratrice (senza speranza) di Andy Warhol e David Bowie. E, già, per niente sportiva.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Visit Us On TwitterVisit Us On FacebookVisit Us On Instagram